OSSERVATORIO JOBPRICING

Dati e trend sul mondo del lavoro

17 Settembre 2014

CALANO LE ORE DI CASSA INTEGRAZIONE, MA E' "BOOM" PER LA STRAORDINARIA

Condividi

Cala il totale delle ore di cassa integrazione guadagni ad agosto, ma è boom per gli interventi straordinari. Secondo i dati ufficiali forniti dall’Inps, infatti, lo scorso mese sono state complessivamente autorizzate 72,6 milioni di ore, con una diminuzione del 14,4% rispetto allo stesso mese del 2013, quando furono 84,8 milioni.

Analizzando i dati divisi per tipologia di intervento, si nota come le ore di cassa integrazione ordinaria (CIGO) autorizzate ad agosto sono state 5,9 milioni, contro le 8,8 milioni dello stesso periodo dello scorso anno, con una diminuzione tendenziale pari a -33,2%. In particolare, la variazione tendenziale è stata pari al -19,3% nel settore industria e al -64% nel settore edilizia. Le variazioni congiunturali calcolate sui dati destagionalizzati registrano inoltre una diminuzione pari al -2,9% rispetto al mese di luglio 2014.

A fare da contraltare a questi dati, però, ci sono quelli sulla cassa integrazione straordinaria (CIGS). Il numero di ore autorizzate lo scorso mese è stato infatti pari a 55,3 milioni, facendo registrare un sostanzioso +73,9% rispetto a un anno fa, quando furono autorizzate 31,8 milioni di ore. Rispetto a luglio 2014, inoltre, si registra una variazione congiunturale, calcolata sui dati destagionalizzati, pari al +24,8%. I settori più colpiti in questo senso sono quelli dell’industria e del commercio, che fanno segnare rispettivamente un +78,66% e un +70,56% se rapportati a luglio. In forte aumento anche gli interventi nel settore dell’edilizia, che ad agosto ha collezionato un aumento pari al +33,60% rispetto allo stesso mese del 2013.

La cassa integrazione in deroga (CIGD) – che come noto risente dei fermi amministrativi per carenza di stanziamenti – ha cumulato in totale di 11,5 milioni di ore autorizzate ad agosto, con un decremento del 74,1% se raffrontato con lo stesso mese del 2013, quando furono stanziate 44,2 milioni di ore. La destagionalizzazione dei dati in questo caso mostra una variazione congiunturale pari al -21% ad agosto 2014 rispetto al precedente mese di luglio.

Per quanto riguarda infine la cosiddetta “disoccupazione involontaria”, i dati specifici rilevano che a luglio 2014 sono state presentate 204.115 domande di ASpI, 39.051 di mini ASpI, 13.944 di mobilità e 261 tra disoccupazione ordinaria e speciale edile, per un totale di 257.373, il -9,9% in meno rispetto alle 285.512 domande presentate nello stesso mese del 2013.

INSERISCI COMMENTO